C2 Xplore offre una migliore sicurezza del paziente grazie al neuromonitoraggio nella chirurgia del colon-retto

La chirurgia colorettale comporta un aumentato rischio di danno post-operatorio

Le strutture nervose estremamente complesse del sistema nervoso autonomo nella pelvi minore presentano un rischio considerevole durante gli interventi di chirurgia del colon-retto. Le statistiche sui disturbi anorettali e urogenitali post-operatori indicano che una grande percentuale di pazienti soffre di incontinenza e disfunzione sessuale dopo un piccolo intervento chirurgico pelvico.*

*Lent V., Junginger T., Nervenstörungen der Harnblasen- und Sexualfunktionen nach Rektumresektionen und -extirpationen, Chirurgische Allgemeine Zeitung, 12 (2012)

 

il metodo all`avanguardia di inomed per il monitoraggio pelvico

Più di 12 anni di ricerca clinica hanno portato ad una nuova tecnologia per localizzare e monitorare il complesso sistema nervoso autonomo nella pelvi minore. Il neuromonitoraggio intraoperatorio pelvico di inomed (pIOM), che è brevettato in Germania, può essere utilizzato per una varietà di interventi nel campo della chirurgia del colon-retto.

 

La tecnologia pIOM® può aiutare a preservare le funzioni

I segnali EMG dello sfintere anale interno ed esterno e la pressione della vescica sono monitorati intraoperatoriamente dalla tecnologia pIOM®. Questa tecnologia può quindi aiutare a preservare le funzioni delle strutture monitorate all'interno del bacino minore dopo l'intervento chirurgico, nonostante la natura invasiva della terapia. I siti di stimolazione nella pelvi minore sono il plesso ipogastrico e i nervi splancnici pelvici.

La semplice applicazione della procedura supporta il flusso di lavoro del chirurgo senza causare sostanziali ritardi chirurgici.***

** Kauff D.W., Kneist W., Risk Factor Analysis for Newly Developed Urogenital Dysfunction after Total Mesorectal Excision and Impact of Pelvic Intraoperative Neuromonitoring - a Prospective 2-Year Follow-Up Study, Journal of Gastrointestinal Surgery, 6 (2017)
*** Wałęga P. et al. “Intraoperative neuromonitoring of hypogastric plexus branches during surgery for rectal cancer - preliminary report,” Polski przeglad chirurgiczny, 89/2 (2017)

 

Modalità di misurazione nella chirurgia del colon-retto

  • Il posizionamento degli aghi nello sfintere anale interno ed esterno o un elettrodo rettale nel canale anale consente il monitoraggio in tempo reale della funzione anorettale
  • Monitoraggio della funzione urinaria con l'aiuto di un sensore di pressione attaccato al catetere
  • Sonda manuale appositamente sviluppata per la stimolazione dei nervi pelvici e per individuare strutture funzionali durante interventi aperti e laparoscopici
  • Notifica ottica e acustica in caso di attività
  • I segnali registrati vengono elaborati e visualizzati sotto forma di barre di colore
  • Allo stesso tempo, il flusso di corrente elettrica viene continuamente indicato acusticamente durante la stimolazione
     

C2 Xplore: la migliore esperienza utente grazie all'applicazione software guidata


C2 Xplore è l'assistente perfetto per il neuromonitoraggio nella chirurgia del colon-retto con i suoi accessori dedicati. >>


Caratteristiche

  • Software intelligente, appositamente sviluppato per la chirurgia rettale
  • Facilità d'uso grazie alla struttura guidata
  • Il database integrato memorizza i dati dei pazienti a lungo termine
  • Consente una vasta gamma di interventi nel campo della chirurgia del colon-retto