Identificazione delle ghiandole paratiroidi durante l'intervento chirurgico alla tiroide

inomed si concentra su una tecnologia precisa per l'imaging a fluorescenza intraoperatoria

Varie complicazioni possono verificarsi durante l'intervento chirurgico alla tiroide: una possibile complicazione è la lesione dei nervi laringei ricorrenti o il danneggiamento della funzione delle ghiandole paratiroidi.

Per minimizzare ulteriormente il rischio di lesioni paratiroidee, Inomed offre FLUOBEAM LX >> di FLUOPTICS, una novità mondiale per l'imaging a fluorescenza nella tiroide e nella chirurgia paratiroidea. Il FLUOBEAM LX altamente sensibile è costituito da un nuovo tipo di fotocamera che consente di riconoscere le ghiandole paratiroidee mediante autofluorescenza senza la necessità di ulteriori ausili e di visualizzare la perfusione mediante un colorante.

inomed offre una soluzione completa per la massima affidabilità e sicurezza in chirurgia tiroidea. Da un lato, con il rilevamento precoce delle ghiandole paratiroidee e la visualizzazione della perfusione con il sistema di Autfluorescenza Fluobeam LX e, dall'altro, con il monitoraggio intraoperatorio dei nervi con C2 Xplore. >> C2 Xplore, é la nuova piattaforma tecnologica del collaudato C2 NerveMonitor, si basa su oltre 10 anni di esperienza di stabilità e affidabilitá del segnale in chirurgia tiroidea.

Identificazione delle ghiandole paratiroidi, nella chirurgia della tiroide

Al fine di non rimuovere involontariamente le ghiandole paratiroidee durante l'intervento chirurgico alla tiroide, è fondamentale l'identificazione affidabile delle ghiandole paratiroidee. Le loro dimensioni minuscole (lenticolari) e la posizione nascosta, spesso in aree atipiche, rendono difficile la procedura chirurgica. La conseguenza della rimozione non pianificata di ghiandole paratiroidi sane può portare ad ipofunzione paratiroidea temporanea o permanente (ipoparatiroidismo) o disturbi del metabolismo del calcio (ipocalcemia).

Imaging a fluorescenza intraoperatoria e vascolarizzazione paratiroidea

Per identificare le ghiandole paratiroidi, si usa una proprietà fisiologica delle ghiandole endocrine: l'autofluorescenza. Le ghiandole paratiroidi fluiscono in modo naturale quando irradiate con una lunghezza d'onda specifica.

La videocamera FLUOBEAM® LX emette luce a questa lunghezza d'onda sul tessuto e sulle ghiandole paratiroidee, consentendo al chirurgo di individuare chiaramente le ghiandole paratiroidee durante l'intervento chirurgico.

Attraverso l'iniezione endovenosa di verde indocianina (angiografia verde indocianina), FLUOBEAM® LX consente al chirurgo di visualizzare chiaramente la vascolarizzazione delle ghiandole paratiroidi e di identificare i loro vasi.

Con FLUOBEAM® LX è possibile registrare sia la localizzazione che la vascolarizzazione delle ghiandole paratiroidee, riducendo in modo significativo le complicanze postoperatorie dei paratiroidi danneggiati durante l'intervento chirurgico alla tiroide.

Ulteriori informazioni sul nostro partner di cooperazione FLUOPTICS© >>